QUADERNI PASUBIANI

Posted in NOMADISEGNI, laboratori | No Comments »

PRATAIOLA

17-19 agosto 2018

Masetto Workshop Speciale Trekking

Quaderni pasubiani. Camminare disegnando lungo la via delle malghe
con Marina Girardi e con il naturalista Stefano Mayr

in collaborazione con Accompagnatori di Media Montagna del Trentino e con Club Bisorte

in partnership con Moleskine

Andremo sul Monte Pasubio partendo dal Masetto. Vagheremo con i piedi, con il pensiero, con le matite. Adotteremo il suo stile nomade di narrare all’aria aperta immersi nella vegetazione e nelle atmosfere dei luoghi. Durante il trekking disegneremo, cammineremo, leggeremo, dormiremo a Malga Bisorte, a quota 1563 metri s.l.m., dove il buio è più buio.


Marina Girardi è l’autrice italiana che maggiormente esplora a mano libera il paesaggio alpino e appenninico attraversandolo a piedi.

INFO E ISCRIZIONI

http://www.ilmasetto.com/project/quaderni-pasubiani/

masetto

Il disegno che respira – dal Mandala all’Albero

Posted in laboratori, sassolini | No Comments »

il-disegno-che-respira

sabato 30 giugno – domenica 1 luglio
IL DISEGNO CHE RESPIRA

Dal Mandala all’Albero, disegno e pittura in natura
Con Elisa Macci e Marina Girardi

Due giornate tra i boschi di Monte Adone in cui l’esplorazione delle tecniche pittoriche verrà accompagnata da passeggiate, pratiche corporee e semplici esercizi di meditazione.

SABATO 30 GIUGNO

h 10.00 – 18.00

L’antica forma del Mandala

simboli, colori e gouache

con Elisa Macci

DOMENICA 1 LUGLIO

h 10.00 – 18.00

Dalle radici ai rami

il gesto e l’acquerello

con Marina Girardi

INFO

https://www.facebook.com/events/174027746619147/permalink/174027753285813/?notif_t=feedback_reaction_generic&notif_id=1528230578204718

ISCRIZIONI:

Marina [email protected] 3336143821

Elisa [email protected] 3703064448

SIBILLA SILVA – Quadreria in Blu

Posted in sassolini | No Comments »

31732598_1641780362574819_6594697694873124864_n

La Quadreria di ASP Città di Bologna in Via Marsala 7, in collaborazione con la galleria d’arte Blu Gallery, presenra la mostra “Quadreria in Blu”, visitabile fino all’ 8 giugno.

L’esposizione è stata progettata con l’intento di accostare le opere di pittori tra il XVI ed il XVII sec. a quelle di otto giovani di talento: Mara Cerri, Marina Girardi, Magda Guidi, Rocco Lombardi, Virginia Mori, Guido Ricciardelli, Le Nevralgie Costanti (alias Mirko Rossi), Alessandro Sicioldr

Ogni stanza della Quadreria ospita un’opera. Nella Stanza Settima, dei parenti del Guercino, la mia “Sibilla Silva” ammansisce il drago come fa Santa Marta col Tarascone, ma invece di domarlo con l’acqua santa, lo addormenta leggendogli le storie, forse le stesse che sono contenute nel misterioso libro della Sibilla Lybia di Giovanni Barbieri detto il Guercino.

.IMG_20180411_122823IMG_20180411_121248IMG_20180411_103716IMG_20180411_121234IMG_20180411_121202IMG_20180505_175130IMG_20180505_175329IMG_20180505_175017IMG_20180412_153529

Le Canzoni della Donna Albero – Live next

Posted in DONNA ALBERO, eventi | No Comments »

MODO-fly-webDonnalbero-gardeletta-webcotigny3donnalbero-villaspadacinciallegra

IMG_20180503_09403231589823_2007826352799550_1548296136379334656_oIMG_20180503_094132IMG_20180503_09560631880628_2007809152801270_2919020444793176064_o31932669_2007811449467707_4974842601568993280_o31631983_2007810912801094_4630320502840229888_o

Qui puoi sfogliare l’intero album di Cin-Ci-Allegra

Le Canzoni della Donna Albero – UN LIBRO e UN DISCO

Posted in pubblicazioni, sassolini, video | No Comments »

cover-DONNA-ALBERO-front

C’era una volta una ragazza che abitava in una piccola città di provincia, non lontana dalle montagne. Era abituata ad andare spesso per boschi e prati e quando ci andava cantava sempre, sapeva le parole di più di mille canzoni.

Un bel giorno, siccome la ragazza stava diventando grande, decise di andarsene a vivere nella grande città. Studiare, lavorare e poi ancora lavorare e poi perdersi nel labirinto delle strade sconosciute, la ragazza ben presto si dimenticò che sapeva cantare e perse una ad una tutte le parole delle canzoni che conosceva.

Le giornate sembravano essersi di colpo accorciate, come il suo respiro, ma ogni sera, quando usciva dal centro commerciale dove riempiva gli scaffali di pastasciutta e sughi pronti, vedeva il sole tramontare dietro agli alberi e laggiù in fondo all’orizzonte dei calanchi, tra le nuvole piene di pioggia, alle volte le sembrava di riconoscere l’eco di una voce lontana.

Fu così che la ragazza, al primo filo di sole di primavera, decise di mettere i suoi averi in uno zaino, e presa la sua tenda da campeggio, andò a piantarla in un bosco poco fuori città. Lì vicino c’era una fattoria con tanti animali, un frutteto e un grande orto e la ragazza cominciò a lavorare la terra e ad accompagnare i bambini che venivano in visita per giocare nei campi.

Sotto il cielo aperto alle intemperie, la ragazza imparò pian piano a nidificare tra rami, a conficcarsi tra le radici, a riconoscere e insegnare ai bambini la vita segreta degli animali e dei frutti della terra.

E man mano che passava il tempo, alla ragazza cominciarono a tornare in mente le parole della canzoni che conosceva e non solo, anche quelle di canzoni nuove, che non aveva mai sentito prima, che raccontavano le storie del vento, della luna e della balena del temporale: erano proprio quelle Le canzoni della Donna Albero.


Per leggerle, guardarle ed ascoltarle:

Le Canzoni della Donna Albero

Raccolta di canzoni illustrate

di Marina Girardi

Marina Girardi: testi, disegni, radici, voce e chitarra

Josè Salgado: foglie, legno e percussioni

Schena: cordofoni e frutti di bosco

allocco del torrente mazzagatti: cori selvatici

Enzo Cimino: registrazioni,mixaggio e temporali

Leonardo Guardigli: cura grafica


LIBRO + CD

spillato – pagine 32

formato 26×26 cm

su ordinazione in libreria dal 25 marzo

oppure: [email protected]


IMG_4942

IMG_4940IMG_4944IMG_4953IMG_4947IMG_4963IMG_4970IMG_4978

Le Canzoni della Donna Albero – LA MOSTRA @ Blu Gallery 25 marzo/10 maggio 2018

Posted in DONNA ALBERO, eventi, photo gallery, video | No Comments »

23w

Marina Girardi

Le Canzoni della Donna Albero

Raccolta di canzoni illustrate

Blu Gallery Arte contemporanea ed Edizioni d’arte


Un libro e un disco raccontano la storia di una bambina che, seguendo le tracce degli animali, fugge dal labirinto della città e arrampica colline, attraversa tempeste, cavalca calanchi, cade nei fiumi, si perde nella neve che copre le montagne. E più si avvicina a rami e radici, più distinta si fa la voce della Donna Albero.


Vorrei camminare camminare camminare

rimanere a fissare per ore uno scheletro d’albero

fino a provare brividi per lo stupore

nel vedere quanto m’assomiglia


25 marzo – 10 maggio 2018

Blu Gallery Arte contemporanea ed Edizioni d’arte

via Don Minzoni 9 Bologna


Orari: martedi / sabato 16.00-19.00

(Children Book Fair – lun 26 / sab 31 marzo: 16.00-20.00 con incursioni musicali)

Inaugurazione: domenica 25 marzo 2018 h 19.00

Donna Albero & Orchestra Foresta LIVE

con il contributo di Corte d’Aibo

nell’ambito di BOOM! CRESCERE NEI LIBRI - Bologna Children’s Book Fair 2018


CARD-DONNALBERO-RETRO




28947035_1604361162983406_156046506248269683_oIMG_3755IMG_3743IMG_3767IMG_3758

IMG_3808IMG_3821IMG_38562

IMG_3849IMG_3792

IMG_3768

IMG_3897

IMG_37812

PHOTO – Giuditta Pellegrini

Le canzoni della Donna Albero – MAKING OF

Posted in DONNA ALBERO, eventi, illustrazioni, pubblicazioni | No Comments »

COVERblog

Il primo movimento del seme di un albero che germoglia è verso il basso, verso il centro della terra.

Poi in un secondo tempo avviene il movimento verso l’alto, in direzione del sole.

Ma cosa succede se sulla terra sembra non esserci più spazio in cui sprofondare e il cielo è tutto coperto di nubi?

Le canzoni della Donna Albero” è una raccolta di canzoni illustrate, che dopo tanti anni di germinazione fiorirà in un libro, un disco e una mostra,

con l’arrivo della primavera:
25 marzo 2018 @Blu Gallery – Bologna …Stay tuned!

FB: Le Canzoni della Donna Albero

17aw

E poi li ho visti i semi che continuano ad esserci sotto la neve…

https://soundcloud.com/marinagirardi/i-semi-della-neve

cd2cd3IMG_49014IMG_7047IMG_7050IMG_7033IMG_7036IMG_7072IMG_7052

IMG_4732IMG_4733IMG_4734IMG_4735

NYUBU – Pelmo e Antelao: neve e fuoco

Posted in NYUBU, illustrazioni, photo gallery | No Comments »

IMG_4849

IMG_4842IMG_4845IMG_4851IMG_4853IMG_4855IMG_4858IMG_4856IMG_4855IMG_4863IMG_4791IMG_4795IMG_4789IMG_4797IMG_4766IMG_4765

NYUBU on Facebook

Sulle tracce della Dea – Viaggio nel grembo della Storia

Posted in pubblicazioni | No Comments »


Il Crowdfounding è cominciato:

Sulle tracce della Dea

Viaggio nel grembo della Storia

Un viaggio fra passato e presente attraverso il Mediterraneo, in cui foto, testo e illustrazione uniti nella forma del carnet de voyage ci conducono nei luoghi più simbolici della civiltà della Dea Madre, alla ricerca delle nostre radici e di un futuro possibile.

Un libro di Giuditta Pellegrini,
con le illustrazioni di Marina Girardi e Miryam Molinari
a cura di Chiara Neviani

Segui la campagna: https://www.produzionidalbasso.com/…/sulle-tracce-della-de…/

index2

L’archeologa Marija Gimbutas , che dedicò la sua vita a studiare le antiche popolazioni dell’area europea , scoprì nei reperti le tracce di una civiltà estremamente raffinata nata 25.000 anni fa , caratterizzata dall’ assenza di guerre e da una grande fioritura culturale. Il legame assoluto fra gli esseri umani e la Madre Terra celebrato naturalmente nel corpo femminile e nel culto della Grande Dea , diede luogo a società così sostenibili da durare per circa 20.000 anni. E’ questa cultura atavica che i popoli del mediterraneo condividono: essa era talmente radicata da influenzare profondamente le popolazioni successive quali i Lici, gli Etruschi, i Berberi , e ancora oggi il suo eco fa vibrare corde profonde in chi ne senta parlare.. .

index

Scrive l’utrice, Giuditta Pellegrini: “Sulle tracce della Dea narra il viaggio che mi ha portata alla scoperta di alcuni dei luoghi chiave di questa antica civiltà: Çatalhöyük , in Anatolia centrale, da molti considerata la prima metropoli al mondo, dove sono stati rinvenuti i reperti fra i più importanti legati al culto della grande Dea; gli stupefacenti templi a forma di corpo di donna di Malta e Gozo costruiti per accogliere attraverso le loro pietre equinozi e solstizi; Simena , affascinante città matrifocale licia della Turchia, sprofondata sotto al mare per un terremoto e ancora visibile fra le acque cristalline e Sejnane , piccolo villaggio berbero tunisino al confine con l’Algeria, dove le donne lavorano la terracotta secondo un metodo ancestrale e con decorazioni che riprendono la simbologia della Dea. Il racconto si compone di foto scattate durante il percorso, di un testo scritto in prima persona sotto forma di diario giornalistico e di illustrazioni e interventi grafici che andranno a intessere con le foto un suggestivo e costante dialogo. E’ suddiviso secondo le 4 tappe sopra citate, che sono sempre contestualizzate con brevi cenni all’attualità.”

1-09-16-17

Cosa c’era prima di una storia scandita dalle battaglie e da violenti cambi di scenario ; prima della divisione in nuclei separati chiamati famiglie e dell’ organizzazione della società in gerarchie e gruppi di potere , sulla base della quale abbiamo modellato la nostra idea di civiltà? Forse un mondo che era comunità , dove non esisteva prevaricazione e uomini e donne condividevano potere e margine di azione. Marija Gimbutas ci porge attraverso i suoi studi una nuova prospettiva da cui osservare la storia dell’umanità , chiedendoci di abbandonare i nostri schemi e di sollevare lo sguardo dal ristretto segmento di storia in cui ci troviamo, per aprirci a nuove possibilità di intendere il concetto stesso di civiltà. E’ con questa ispirazione che nasce Sulle tracce della Dea , un viaggio nel grembo della storia , nello spazio e nel tempo, alla ricerca di quel lembo che unisce le nostre radici più antiche con l’oggi.

www.giudittapellegrini.it

https://www.produzionidalbasso.com/project/sulle-tracce-della-dea-viaggio-nel-grembo-della-storia/


Nomadisegni sul Delta del Po

Posted in NOMADISEGNI, laboratori, sketch book | No Comments »

BOCCASSETTEwebBOCCASSETTErok

Parco del Delta del Po
9/11 novembre 2017

Università degli studi di Padova – Dipartimento di Geografia
Erasmus Master in STeDE
Master in Local Development


SVILUPPO LOCALE, ATTORI E STRATEGIE TERRITORIALl

NEL DELTA DEL PO (REGIONE VENETO)


Seminario Residenziale di studio sulle Strategie delle Aree Interne
Diretto da Marina Bertoncin e Daria Quatrida

Nomadisegni ha accompagnato 60 studenti del Master in Local Development, provenienti da tutto il mondo, durante i tre giorni di seminario residenziale sulle Strategie territoriali delle Aree Interne sul Delta del Po.
Disegno dal vero per immergerci nello studio del paesaggio, a bordo di una barca, a piedi per i paesi, in bicicletta sugli argini. Interviste agli attori territoriali: sindaci, pescatori, guide naturalistiche, agricoltori, imprenditori, biologi, insegnanti e bambini delle scuole elementari.
Mappe verbo-visuali per raccogliere, esaminare e condividere gli appunti e infine un manifesto che rappresenta in un’unica immagine tutto il lavoro di ricerca svolto sul campo e prova a creare una visione d’insieme del territorio e degli intrecci di relazioni che lo caratterizzano.

Un ringraziamento speciale a Giada Peterle e Sara Lucchetta, per la cura appassionata e la preziosa assistenza e ai bambini della Scuola Primaria di Porto Tolle per aver scritto e disegnato la mappa più bella del Delta del Po.

Full Gallery su NOMADISEGNI.it

IMG_3650IMG_1522IMG_3632

IMG_1525

IMG_3645IMG_3662IMG_3665IMG_3669IMG_3673IMG_3684

IMG_3781IMG_3786IMG_3687IMG_3697IMG_3755IMG_3754IMG_3768IMG_3789IMG_3729IMG_3747IMG_3790IMG_3798IMG_3814IMG_3733IMG_3819IMG_3852IMG_3856IMG_3859IMG_3862IMG_3866IMG_3871IMG_3877

IMG_1579

Auguri da Magira!

Posted in illustrazioni, sassolini | No Comments »

viaggiorso-natalenelboscoFLUTE-LA-LUNE

MagiraInbici su FB: https://www.facebook.com/magirainbiciart/

Storia di un’amicizia che viene da lontano

Posted in fumetti, illustrazioni, photo gallery, pubblicazioni | No Comments »

Morandi-00-COVER2

24294073_2033207756947390_7347275171766289960_n

Giovedì 7 dicembre – ore 18.00


Storia di un sapore che viene da lontano

presentazione del libro illustrato da Marina Girardi

sulla storia del Caseificio Morandi


Il Pollaio – Box 28 – Mercatino Albani Bologna

La lunga storia del Caseificio Morandi illustrata da Marina Girardi.

Un viaggio attraverso quattro generazioni di pastori e casari, un racconto che ci porta dagli Appenini modenesi alle sponde dell’Adige, nella Bassa Padovana.

Più di cent’anni di rispetto dei ritmi naturali e di radicamento nel territorio, raccontati con la poesia a fumetto di un’autrice sensibile e attenta.

Il “libricino” che potrete leggere e vedere, verrà raccontato dall’autrice stessa, giovedì 7 dicembre dalle 18.00 a Il Pollaio, all’interno del Mercatino Albani di Bologna.

Per l’occasione il Caseificio Morandi offrirà una degustazione dei suoi prodotti migliori, da gustare assieme a un buon calice di vino.

Conosco Angela Morandi dai tempi dell’università, è lei l’amica che nella mia prima pubblicazione, Kurden people, mi accompagna a conoscere gli approdi clandestini dei ragazzi curdi al porto di Venezia. Oggi lei, con le sorelle Elena e Chiara, conduce l’azienda di famiglia e insieme abbiamo pensato questo lavoro per raccogliere alcuni dei racconti del padre Oriano, ascoltati con avidità al grande tavolo di famiglia.

É dedicato a chi ancora pratica la pastorizia e in special modo alle donne che nei secoli tanto hanno faticato nel sostenere l’opera dei loro mariti pastori.

24131228_2029630987305067_8581073348658016405_n

Morandi-03-04

Morandi-05-06

Morandi-09-1b0Morandi-09-10

Morandi-11-12

Morandi-13-14

Morandi-17-18


Morandi-19-20

… E alla bottega Morandi del Mercato Albani in Bolognina il gregge continua a transumare!

magiramurales

IMG_1834