NYUBU – la Civetta e la Marmoleda

Posted in NYUBU, sassolini | No Comments »

CIVETTA-PIE-DI-NEVE

Radici profonde nel grembo di un monte

conservano un sepolto segreto

di origini -

(Antonia Pozzi, Radici)

Il cielo che avevo sulla testa quando sono nata era a forma di montagna, di parete dolomitica.

Il Monte Civetta, la Marmolada, le Pale di San Lucano, il Giau, il Nuvolau, le Tofane:

La via che porta alle grandi madri di pietra è incisa dentro, come il corso di un torrente che prima scorre sotterraneo, e poi quando affiora mi trascina con la sua carica misteriosa, mi impone di risalire alla sorgente, di camminare a lungo, di fermarmi a prestare ascolto. Allora mi metto in viaggio, a caccia delle tracce di radici ancestrali che mi legano alla matrice, e così a tutto ciò che mi circonda.

“Le Dolomiti, rivestite di luce di luna, labirintiche montagne-isola chiuse nel loro mistero, formano un paesaggio onirico dove la profonda saggezza del pensiero antico trova una congeniale visualizzazione: le linee geografiche degli antichi atolli corallini non seguono il processo lineare dell’orogenesi alpina, bensì quello curvilineo degli indecifrabili flussi marini. I Monti Pallidi, per analogia, non portano con sé i segni del tempo lineare, bensì il mistero del tempo ciclico, il tempo sacro dell’eterno ritorno. Forse è questo il più remoto, e al contempo il più vero fascino di queste montagne, riconosciute, com’è giusto che sia, patrimonio dell’umanità.”

(Ulrike Kindl, Miti ladini delle Dolomiti)

MARMOLEDACIVETTA

DEVIL

PELMO

PELMO-ENROSADIRAdet

PELMO-ENROSADIRA

GRAZIELLA

FIENILI

NEPALESETANNA-DES-CRODRESdet

TANNA-TXT

CRYSTAL-MOUNTAIN-txt

IMG_9756IMG_9843

IMG_9850

IMG_9839

NYUBU on FACEBOOK

NYUBU – Altopiano di Fanes

Posted in NYUBU, sassolini | No Comments »

FANES1

IMG_77584

“…esiste un ricercare detto nyubu: significa ritirarsi sui monti per capire se stessi e ricostituire le connessioni con il Grande. É un antichissimo rituale legato ai cicli di preparazione della terra, della semina, del raccolto.”

(Clarissa Pinkola Estés, Donne che corrono coi lupi)

A Tera Salvaria, che in ladino significa “terra selvaggia”, un festival di musica folk che ogni anno si svolge in Val Badia, tra le dolomiti trentine, conosco Ulrike Kindl, una studiosa che ha dedicato gran parte della sua vita allo studio del folklore alpino. Sotto alla pioggia battente della luna piena di agosto, Ulrike ci narra le gesta mitologiche che hanno avuto come scenario proprio le rocce e i boschi che ci circondano: sulle Dolomiti si possono ancora trovare tracce di miti antichissimi, che hanno per protagoniste Regine lunari, Signore di regni sotterranei, Maghe sapienti delle acque, Amazzoni a cavallo dei loro destrieri di tenebra.

Sono narrazioni che risalgono a tempi in cui il mondo degli uomini e delle donne era ancora regolato secondo i cicli lunari e le leggi della natura erano strettamente intrecciate con quelle di un mondo soprannaturale popolato da potenti presenze numinose.

Incastonato tra i ghiacci di vallate che per secoli e secoli sono rimaste isolate dal mondo, questo repertorio mitologico è stato tramandato per via orale ed è miracolosamente sopravvissuto al passaggio degli Dei guerrieri delle società patriarcali, alla zelante opera di bonifica in nome del Dio cristiano e infine ai rimaneggiamenti in chiave romantica di chi comunque fece il preziosissimo lavoro di raccolta e trascrizione all’inizio del secolo scorso.

M’incammino e mi metto in ascolto, annuso le tracce. Vado alla ricerca, con lo sguardo che contempla disegnando. Eccole ancora le grande madri della montagna: si nascondono tra le rocce, tra le sassaie, nei boschi di cirmoli e i baranci di pini mughi, sotto le cascate, in fondo ai torrenti che scavano le valli.

FANES4

FANES2bFANES2

FANES3

FANES5

FANES6-det2FANES6-det

FANES6

FANES7detFANES7

FANES8luis-redeifanes

malgagranfanesMarmotta-e-TofanaIMG_7742IMG_7760

IMG_7745IMG_7820IMG_7901IMG_7909IMG_7838

IMG_7854IMG_7839

NYUBU on FACEBOOK

Cape di Nido* Souvenirs da Crack Festival

Posted in sassolini | No Comments »

CAPONIDO2webCAPONIDO1web

Eccoli qui. Due cape di nido coi loro fringuelli nei capelli e i loro disegni selvatici al sempre bellissimo Crack Festival / Giugno 2016 Forte Prenestino / Roma.

See ya next year!

IMG_9695IMG_9697

IMG_9662IMG_9644

IMG_9682

IMG_9663

IL CIRCO dei TA*LENTI dell’APPENNINO

Posted in sassolini | No Comments »

Locandina-Circo

SIGNORE E SIGNORI siete tutti invitati al PRIMO GRANDE CIRCO dei TA*LENTI dell’APPENNINO: 4 giorni di Circo Paniko sull’ansa del Reno, accompagnato da un gruppo di artisti e artigiani della valle del Reno per incontrarci, creare e condividere. Magira e Alberico vi aspettano venerdi, sabato e domenica con libri e disegni e con un laboratorio per creare insieme Maschere del Paesaggio circense. Ecco il programma:

Pieghevole-Talenti-2

13724107_1614082882216784_5659087078746891037_o

Tutto l’album fotografico di Marco del Prà si può vedere QUI

SANTA LIBERATA che apri ogni frontiera di terra, cielo, acqua salata

Posted in sassolini | No Comments »

SANTA-LIBERATA-web

Quando ho ricevuto l’invito a partecipare a EXIT VOTO, una mostra collettiva che ospita le opere di 110 artisti italiani a cui sono state commissionate 110 rappresentazioni di santi, mi ero appena trasferita nella mia nuova casa, che si trova nei pressi di Marzabotto, sull’Appennino Bolognese, e che confina con una pieve seicentesca che in origine era dedicata a Sant’Antonio da Padova e a Santa Liberata.

Mentre l’immagine del primo dei due santi campeggia ancora in tutta la zona, dentro piccole edicole di legno appese agli alberi e sopra pilastrini di pietra, della seconda rimane solo un’antica iscrizione. Facendo una ricerca ho scoperto che alcune raffigurazioni di Santa Liberata sono sorprendentemente simili all’immagine della Mater Matuta, la dea pre-romana dell’aurora, che presiede il ciclo naturale della morte e della rinascita, divinità della luce e del ciclo lunare e nutrice di Dioniso, che peraltro presso i romani veniva denominato anche “Libero”.

Da qui viene l’idea di restituire alla santa la raffigurazione della dea madre e di porle in grembo, oltre ai due neonati-falci di luna dell’iconografia classica, la nave lunare simbolo di rinascita, arca che salva dallo sterminio del diluvio universale, barcone che porta con se tutte le genti che devono attraversare le frontiere per raggiungere la loro nuova vita. E da qui nasce l’invocazione alla Madre, di tornare ad abitare tutti i nostri luoghi e a illuminare ogni strada, la prescelta e l’obbligata, che sia di terra, di cielo o di acqua salata.

SANTA LIBERATA

13 stampe firmate e numerate su carta Tintoretto Gesso 250 gr. con inserti in oro

15 x 18 cm


EXIT VOTO

110 artisti | 110 santi

28 giugno – 7 agosto 2016

galleria Parione9 | www.parione9.com | Roma

mostra colletiva a cura di Rossana Calbi

Parione9, la galleria d’arte nel cuore della Roma barocca di piazza Navona, inaugura Exit Voto, mostra collettiva a cura di Rossana Calbi. Lo spazio delle galleriste Marta Bandini ed Elettra Bottazzi ospita le opere dei 110 artisti italiani a cui sono state commissionate 110 rappresentazioni agiografiche.
Le 110 opere su carta sono realizzate in piccolo formato, 15×18 cm, a ricordare i “santini”, con le preghiere scritte sul retro che trovavamo nei cassetti delle nostre nonne. Queste immagini sono la testimonianza di una devozione antica che, in questa mostra, segnano l’uscita dalle costrizioni rigide che l’uomo spesso pone alle proprie azioni. Nell’ex voto suscepto, nella promessa fatta, forse possiamo trovare il giusto riscatto e concedere a noi stessi quella grazia che cerchiamo nella preghiera verso l’altro.
DaI 28 giugno al 7 agosto 2016 i 110 artisti italiani portano i loro “santini” nel cuore di una Roma che si muove lenta nell’iter del nuovo Giubileo.

L’allestimento è a cura di Francesca Toscano con Marta Bandini ed Elettra Bottazzi.

Il logo della mostra è stato realizzato da Shone.

Con opere di: ADR, Daniele Aimasso, AKAB, Nicola Alessandrini, ALT97, Morg Armeni, Marta Baroni, Alberto Becherini, Beatrice Bogoni, Valeria Bovo, Riccardo Bucchioni, Saturno Buttò, Erica Calardo, Valentina Campagni, Cancelletto, Amalia Caratozzolo, Piercarlo Carella, Marco Carli Rossi, Luisa Catucci, Stefano Cerioli, Elena Cermaria, Alberto Corradi, Cunene, Annabella Cuomo, Martina D’Anastasio, Francesco D’Isa, Alexander Daniloff, Alessandra De Cristofaro, Lorenzo De Luca, Marco Demis, Gerlanda Di Francia, Yari Di Giampietro, Michela Di Lanzo, Giulia Bannister Di Vara, Oscar Diodoro, Claudia Ducalia, Adriana Farina, Giorgio Finamore, Gavino Ganau, Cristina Gardumi, Titti Garelli, Anita Genca, Sonia Giampaolo, Marina Girardi, Cecilia Granata, Cris Gucci, Michele Guidarini, Ironmould, Anastasia Kurakina, Zoe Lacchei, lafabbricadibraccia, Diletta Lembo, Lisinka, littlepoints…, Lucamaleonte, Lucrèce, Lucrezia*U, Davide “Dartworks” Mancini, Marco About, Sergio Masala, Livia Massaccesi, Ilaria Meli, Miss Juliet, Misstendogiallo, Moby Dick, Luisa Montalto, Stefano Moscardini, Giorgia Necci, Neirus, Ilaria Novelli, Ombrascura, Nicoletta Pagano, Pax Paloscia, Daria Palotti, Giuseppe Palumbo, Massimo Pasca, Valeria Patrizi, Valeria Perversi, Marco Petrella, Daria Petrilli, Marianna Pisanu, Alberto Ponticelli, Cristina Portolano, Giacomo Rabufetti, Shanti Ranchetti, Marco Rea, Elisa Riscaldani, Alessandro Ripane, Elisabetta Romagnoli, Stefano Ronchi, Anita Rossi, Italia Ruotolo, Stefania Santarcangelo, Pelin Santilli, Glenda Sburelin, sempre lucida, Chiara Sgarbi, Shone, Silvia Sicks, Flavia Sorrentino, Tenia, Ania Tomicka, Ilaria Trionfetti, Ver Eversum, Alina Verniano, Violet not the color, Francesco Viscuso, Giada Wood, Zelda Bomba

locandina-exit-voto-WEB

santaliberataoro

FRAGOLE E SPONZIOLE

Posted in NOMADISEGNI, eventi, illustrazioni | No Comments »

FRAGOLESPONZIOLE-testi-new

FRAGOLE E SPONZIOLE

Un cammino disegnato per sole donne, per salire dalla città alla montagna, ascoltare le storie del paesaggio e raccogliere frutti illustrati da riportare con noi fino a valle. Con Marina Girardi in collaborazione con Novella Volani, Accompagnatrice di Territorio.

Succederà il 2 e 3 luglio da Rovereto a Il Masetto, un piccolo maso in Val di Terragnolo (TN) dove Giulia Mirandola, Gianni e Urca fanno sapientemente incontrare Montagna disegnata, cucina schietta e ospitalità rurale.

Faremo a ritroso il sentiero che le donne della Val di Terragnolo percorrevano cariche dei frutti della loro montagna da vendere in città.

Ci incammineremo con i quaderni vuoti e li riempiremo pian piano raccogliendo disegni dal vero attraverso i boschi, i piccoli paesi e la via del torrente. Ci faremo raccontare le storie nascoste dentro al paesaggio e le intrecceremo ai fili delle nostre storie.

Una volta giunte al rifugio ci immergeremo nell’ascolto, lasciando risuonare dentro di noi immagini visioni, suoni e silenzi.

Infine ci dedicheremo a far fiorire un’impressione illustrata del nostro paesaggio interiore e la riporteremo a valle, come un frutto, inseme a noi.

Partiremo da Piazza del Grano/Malfatti, nel centro storico di Rovereto e ci dirigeremo a piedi verso Il Masetto.
Movimento e pausa, fatica e riposo, segno e disegno dettano il ritmo dei passi in salita. Un tempo, nella Valle di Terragnolo, le donne lavoratrici si svegliavano prima del sorgere del sole e portavano al mercato di città il latte appena munto, le fragole di bosco e le morchelle (volgarmente note come “spugnole” e in Trentino “sponziòle”). Fragole e sponziole si ispira a questa storia vera, è rivolto a un pubblico di sole donne che compiono a ritroso, da Rovereto al Masetto, il sentiero delle “teragnole”. Sarà con noi per tutta la durata dell’escursione Novella Volani di Associazione Accompagnatori del Territorio della Vallagarina.
La prenotazione è obbligatoria.
Posti limitati.
Per info e iscrizioni:

http://www.ilmasetto.com/

https://www.facebook.com/Il-Masetto-

Il Masetto si trova a Terragnolo, una ripida valle del Trentino, ai piedi del Monte Pasubio. Qui non ci sono alberghi né piccoli né grandi, centri commerciali, zone industriali. Ci sono un bosco seducente, un torrente rombante, un monte incombente, una quiete rara. Ci sono 33 piccoli paesi, una natura rigogliosa, biografie da riscoprire.

“Se disegno il bosco, respiro”  F.Pavani, scienziato cognitivo

Siete pronte a caricarvi di segni del paesaggio, fragole di bosco e canzoni del torrente? si parte!

IMG_2140-1552-800-600-80-rd-255-255-255IMG_1994IMG_1999IMG_2124a-1543-800-600-80-rd-255-255-255

FRAGOLESPONZIOLE

TERA SALVARIA – Maschere selvatiche e Ur Folk!

Posted in eventi, illustrazioni | No Comments »

terasalvaria-e-terasalvarioWEB

Ogni estate le rocce dolomitiche e i pini Cembri di Sas Dlacia, in Val Badia (TN), ospitano Tera Salvaria, un festival che fa succedere un pomeriggio di laboratori nella natura e una notte di musica Ur Folk senza l’uso di corrente elettrica. E come ogni anno anche noi saremo lì, questa volta con l’esposizione di JANAS, un lavoro serigrafico in grande formato di Rocco Lombardi sul tema del Divino Femminile e con un Laboratorio di creazione di Maschere Selvatiche di Paesaggio. Join us! www.facebook.com/TeraSalvaria

terasalvariaTERASALVARIA POMERIGGIO

13701082_1037945396260208_8004163972535510084_o13707556_1037945326260215_3620385005701084683_n13781751_1037945482926866_8748000070946890906_n13775754_1037945459593535_4721735608141997201_n13731811_1037945906260157_280875538021596146_o13735770_1037945816260166_2165716549658028039_o13710052_1037945519593529_2761647694868761627_n13754197_1037945786260169_994975723679576285_n13716075_1037946092926805_5545495797177465878_n13781811_1037945959593485_4387308907017696301_n13729076_1037946069593474_9127779326795398388_n13718542_1037946199593461_9059422414476359823_n13700199_1037946359593445_7917549295628174711_n13700212_1037946292926785_2689533572178878582_n13707787_1037946256260122_6325327844597252217_n

13710470_1037950819592999_5314648176088262326_o13719699_1037949179593163_4205379759923876507_o13709981_1037951066259641_4117544027117664018_n13719678_1037949209593160_2406844583304177612_o13775397_1037944389593642_6961568718184711087_n13691164_1037957442925670_6045411632329560685_o13754080_1037960539592027_4862989856206762231_n

Magira Inbici tra Calanchi e Balene Bianche

Posted in eventi | No Comments »

lanottebluweb

Mercoledì 15 a Sasso Marconi c’è la Notte blu. Con la mia verde bici da pittrice contribuirò a colorare le ore dentro una bellissima libreria per bambini e ragazzi che si chiama La Balena Bianca -Galleria Marconi 3 Sasso Marconi (BO)-

13423703_479381085593270_2589656546598275236_n

balena-bianca

balenabianca2web

13450098_1692344467681075_2663275600447372874_n

SOLSTIZIO D’ESTATE tra le colline
domenica 19 giugno dalle h 15,30 in poi

Tempo di sole,
di storie, verde e merenda sotto gli alberi,
di intrecci e musica…
Dal pomeriggio sino a notte,
per grandi e piccoli
tempo di meraviglia e ascolto per accogliere l’estate che giunge…
_____________________________________________

- dalle h 16,00 – Laboratorio Casa di gnomo
- h. 17,30 – Il giardino delle storie… Fiabe da ascoltare tra gli alberi
- inaugurazione parco d’arte con istallazione di una scultura
dell’artista Oscar Dominguez e partecipanti al workshop
Animalia – Fauna immaginaria
- Parole e passeggiate nel verde
- Incursioni musicali
Inoltre troverete
- libri ed albi illustrati per chi avesse voglia di leggere storie tra prati verdi
- angolo colori in libertà

…e una pittrice speciale con la sua bicicletta Marina Girardi,
nei suoi vagabondaggi tra strade, paesi, città, boschi e montagne
si fermerà quassù per pennellate poetiche tra gli alberi.
________________________________________________

…al calar del sole, per festeggiare l’estate che giunge,
concerto da non perdere nell’anfiteatro in calanco

LE CARDAMOMO’
in VALSE DE MEDUSE
un viaggio immaginario attraverso i vicoli, i porti,
le sale da ballo di un Europa ormai dimenticata,
che farà sognare grandi e piccini…

INFO E PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA (entro il 15 giugno)
T. 340 7823086 – 349 2826958
[email protected]
www.babajaga.it

Casa Laboratorio Ca’ Colmello
Via Gesso 21 – Sassoleone (Bologna)