Ritratti 5. Guido Trevisan

Postato il venerdì, dicembre 18th, 2009 at 10:48

guido-trevisan

Dunque questo portrait è dedicato a chi mi dice: ma come fai a stare lassù in inverno sul colle, con tutta la neve, la legna da fare, il ghiaccio per strada, che devi parcheggiare a un chilometro etc. etc.

Guido ha supergiù la mia età, è nato in piena pianura padana, quasi laguna veneta, e a un certo punto, una decina d’anni or sono, ha deciso di prendersi in gestione un rifugio che si trova sulla parete nord della Marmolada, sospeso a duemilaseicento-e-rotti metri su un ghiaione che dà sul lago di Fedaia. Il rifugio si chiama Pian dei Fiacconi, e qui si possono vedere le immagini della pazzesca nevicata dello scorso anno  e avere le info per fargli visita, in uno dei più bei posti delle Sante Dolomiti. Guido vi trascorre gran parte dell’anno e anche ora è su tra camosci, aquile e quella strana razza di superuomini che fanno sci alpinistico. Ti saluto dall’ Appennino Guido e pongo qui a seguire i disegni che ho fatto quest’estate quando sono venuta a trovarti. La monetina all’indietro per tornar su l’ho già buttata!

sasso-lungo

ombrettola-dalla-marmolada

forcella-negher2

Puoi lasciare una risposta, o un trackback dal tuo sito.

One Response to “Ritratti 5. Guido Trevisan”

  1. Livis scrive:

    sono stupendi quei posti. Ma che scelta estrema la sua..però un po’ lo intendo. e chi ha orecchi per intendere intenda. marins sempre più zen

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.