A PONZA CI STANNO I CANI

Postato il mercoledì, gennaio 11th, 2012 at 16:42

Ci hanno detto di non andare sull’isola, che d’inverno non c’è nessuno, la morte civile, la casa è fredda e umida, manco una pizzeria aperta e poi ci stanno i cani i cani randagi che mordono.

E invece a Ponza a dicembre ci sono i narcisi in fiore, l’Aglianico buono, i bambini che mentre disegni ti mostrano i sentieri, i somarelli bradi e pure Aldo, che è sopravvissuto alla strage della miniera di Marcinelle del ‘56 -nonchè alle sue tre mogli di cui una ninfomane- e se ne sta lì, sull’isola, a raccontare storie che sulla terraferma non ci arriverebbero manco se avessero l’aliscafo.

Quello che disegna Rocco invece lo trovate qui.

bar-sub2

bar-sub1

bar-sub

punta-bianca2

punta-bianca1

punta-bianca

porto2

porto1

porto3

porto

Puoi lasciare una risposta, o un trackback dal tuo sito.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.