Archivi per settembre, 2012

Magira in Bici e sul Corriere della Sera

Postato sabato, settembre 29th, 2012 at 11:39

corrieremagiraweb
magirainbiciweb

Ed ecco chi mi viene a trovare al sabato in via Oberdan:

muccaverdeweb

alberorossoweb

giocondarossaweb

tisanalberoweb

barbaverdeweb

soleweb

lunaweb

TANE APPICCIATE.2 a Seminaria Sogninterra

Postato sabato, settembre 15th, 2012 at 16:22

MAGIROK-APPICCIATIweb

Benvenuti nella sala delle TANE APPICCIATE

dove si racconta di uomini e animali

che sono rimasti senza tana

perchè le loro tane sono state appicciate,

incendiate da mano dolosa.

E cosa possono fare se non vagare spaesati

in una terra che non riconoscono più

perchè è stata trasformata, sconvolta, devastata.

Se seguite le impronte del cinghiale,

che dai monti è stato costretto a scappare fino al mare,

vi racconteremo alcune di queste STORIE DI SPAESAMENTO LOCALE

z.maranolaCOMBO21

z.maranolaCOMBO22

e ancora…

il racconto di ROCCO: terra-nel-fuoco-sogni-e-seminaria

e il video di SEMINARIA 2012

FESTIVAL DI ARTE CONTEMPORANEA-MARANOLA (Formia LT) :

TANE APPICCIATE.1 dai sentieri alle scrivanie

Postato venerdì, settembre 14th, 2012 at 19:28

z.maranolaCOMBO0A raccogliere le storie

su su sopra Maranola, ancora più su del monte Redentore,

nelle doline tra le faggete,

in mezzo alla più grande di tutte: Fossa Joanna,

tra le bianche mucche assetate,

dal castello di Itri

fino ai vicoli di Campodimele,

Natalina dei gatti ci racconta vecchi mestieri.

Attilio invece ricorda i tempi della guerra

quando, per il troppo lavoro,

germogliavano i semi dentro alle ciocie,

i calzari coi lacci di chi stava per campi e per boschi.

E poi il fuoco,

sui monti, fino in città,

e isole sospese tra le nuvole,

la Balena di Gaeta,

che vola sotto ai Monti Aurunci,

e poi tornare a Maranola

e disegnare, disegnare, disegnare…

per prepararci a seminare in aria

e a sognare in terra.

z.maranolaCOMBO1

Maga Magira e i Mazzamaurielli

Postato venerdì, settembre 7th, 2012 at 19:23

Al confine tra Lazio e Campania oziava tra gli ulivi il paese di Valogno…

…finchè non giunsero i nostri baldi giulivi a portare scompiglio con la magia del disegno!

VALOGNOCOMBO1

diavolessa1

VALOGNOCOMBO2

diavolessa2

VALOGNOCOMBO3

… e così la scuola che da secoli dormiva

divenne per il paese una SQUOLA RIKREATTIVA!

VALOGNOCOMBO4

La storia del risveglio del vulcano creativo di Valogno si può leggere anche qui:

Il matto, la vecchia scuola di campagna

e la diavolessa di Sessa…