NYUBU – la Civetta e la Marmoleda

Postato il venerdì, agosto 12th, 2016 at 18:05

CIVETTA-PIE-DI-NEVE

Radici profonde nel grembo di un monte

conservano un sepolto segreto

di origini -

(Antonia Pozzi, Radici)

Il cielo che avevo sulla testa quando sono nata era a forma di montagna, di parete dolomitica.

Il Monte Civetta, la Marmolada, le Pale di San Lucano, il Giau, il Nuvolau, le Tofane:

La via che porta alle grandi madri di pietra è incisa dentro, come il corso di un torrente che prima scorre sotterraneo, e poi quando affiora mi trascina con la sua carica misteriosa, mi impone di risalire alla sorgente, di camminare a lungo, di fermarmi a prestare ascolto. Allora mi metto in viaggio, a caccia delle tracce di radici ancestrali che mi legano alla matrice, e così a tutto ciò che mi circonda.

“Le Dolomiti, rivestite di luce di luna, labirintiche montagne-isola chiuse nel loro mistero, formano un paesaggio onirico dove la profonda saggezza del pensiero antico trova una congeniale visualizzazione: le linee geografiche degli antichi atolli corallini non seguono il processo lineare dell’orogenesi alpina, bensì quello curvilineo degli indecifrabili flussi marini. I Monti Pallidi, per analogia, non portano con sé i segni del tempo lineare, bensì il mistero del tempo ciclico, il tempo sacro dell’eterno ritorno. Forse è questo il più remoto, e al contempo il più vero fascino di queste montagne, riconosciute, com’è giusto che sia, patrimonio dell’umanità.”

(Ulrike Kindl, Miti ladini delle Dolomiti)

MARMOLEDACIVETTA

DEVIL

PELMO

PELMO-ENROSADIRAdet

PELMO-ENROSADIRA

GRAZIELLA

FIENILI

NEPALESETANNA-DES-CRODRESdet

TANNA-TXT

CRYSTAL-MOUNTAIN-txt

IMG_9756IMG_9843

IMG_9850

IMG_9839

NYUBU on FACEBOOK

Le risposte sono chiuse, ma puoi lasciare un trackback dal tuo sito.

Comments are closed.