PORTAT[t]ILE – Yanez | Zabala |Girardi – Bologna Children Book Fair

Postato il venerdì, marzo 24th, 2017 at 19:30

Portattile_card_210x150-1Portattile_card_210x150-2

Cosa porteresti con te, per sentirti sempre e dovunque a casa? Tre artisti e illustratori internazionali si misurano con la portabilità dell’arte e della creatività, nell’epoca del mondo liquido, tra viaggi, fughe e movimenti. Taccuini, ritagli, carte, una mostra che ha la forma di un leggero bagaglio a mano, ma invece è una magica valigia senza fondo.

Tre illustratori internazionali si relazionano e dialogano con la portabilità dell’arte, nell’epoca del mondo liquido, tra viaggi, fughe, movimenti.

Il progetto curato da Antonella Gasparato intende intrecciare i lavori e le narrazioni personali di tre autori: Francisca Yanez (Santiago, Cile), Javier Zabala (Madrid, Spagna) e Marina Girardi (Bologna, Italia). Ognuno di loro, attraverso la propria storia e attività, si è misurato con la portabilità del proprio fare arte.

Francisca Yanez è fuggita con la sua famiglia dal Cile, vivendo per anni in esilio in Germania e quindi tornando quasi da straniera nel proprio paese d’origine: le figurine ritagliate che ha potuto portare con sé in quella partenza repentina hanno fortemente condizionato il suo mondo e la sua cifra artistica. Ha condotto laboratori e workshop nei quali si crea disegnando la propria valigia e il suo contenuto, nel caso di un viaggio, così come di uno spostamento necessario, immaginando di dover lasciare la propria casa.

Javier Zabala ha riempito per tanti anni decine di taccuini che portava sempre con sè durante i frequenti e numerosi viaggi compiuti svolgendo la sua attività di illustratore e insegnante, creando un personale spazio mobile per professare un’arte più pittorica e libera, dentro diversi paesi e città. Un’accurata selezione di quei diari di viaggio artistici è diventata ora un libro d’artista.

Marina Girardi nutre il suo lavoro – di autrice di storie a fumetti e canzoni illustrate – di incontri, osservazioni e stimoli che nascono durante il suo girovagare, soprattutto nei luoghi dove c’è contatto con la natura. Come “Magirabici”, disegna in strada con una bicicletta da pittrice che funge da espositore ambulante. Come “Nomadisegni” conduce laboratori di fumetto itinerante per raccontare le storie nascoste dentro al paesaggio. Gli autori si sono quindi relazionati con la (tras)portabilità dell’arte, del fare illustrazione, del disegnare e del creare muovendosi, attraverso le mani, prima che nel fluido della nostra era liquida.

In occasione della Children’s Book Fair di Bologna

PORTAT(t)ILE
una mostra con Francisca Yañez, Javier Zabala e Marina Girardi

1/6 aprile 2017, presso Ex Atelier Corradi (ora Cavallo Spose), in via Rizzoli 7, Bologna
a cura di Antonella Gasparato


Inaugurazione: sabato 1 aprile h 18
Orari: h 18 – 20 / ultimo accesso h 19.30;
h 10 – 18 solo su appuntamento t. 366 4309449

Qui tutto il programma di BOOM – Crescere Nei Libri

boom-poster2-ok_240x0_860acab09ad4f7e0c9efad4c93e5f4fd

Le risposte sono chiuse, ma puoi lasciare un trackback dal tuo sito.

Comments are closed.