Archivi per categoria: laboratori

Cittadini di un unico pianeta

Postato mercoledì, aprile 24th, 2013 at 13:04

seipiu_interno_2013_WEB-1

Ecco i frutti del laboratorio di illustrazione all’Istituto d’Arte di Bologna.

Il corso era aperto a studenti di tutte le classi e proponeva un confronto sul tema della cittadinanza.

Partendo dalla riflessione sulla situazione italiana, in cui i figli di genitori immigrati hanno diritto a diventare cittadini solo dopo il diciottesimo anno di età, si è aperto un confronto sul senso della parola cittadinanza, come appartenenza a una comunità.

È emersa una forte volontà, da parte dei ragazzi, di dare il proprio contributo alla comunità di cui fanno parte. Da qui è nato lo stimolo per produrre immagini che fossero il più possibile personali, fuori dagli schemi omologanti e lontano da ciò che da loro ci si aspetta.

Anche quest’anno lavorare con loro mi ha dato nuovi stimoli e grandi soddisfazioni.

seipiu_interno_2013_WEB-7

isartcomboweb

PEIO VIVA, VIVA I POPI!

Postato mercoledì, aprile 10th, 2013 at 10:23

peio1COMBOweb1

A lato della Val di Sole, sul limitare del Parco dello Stelvio, si apre la Val di Peio.

E in fondo in fondo, a quota quasi milleseicento metri sul fianco del monte Vioz, si inerpica il piccolo paese che dà il nome alla valle.

La scuola primaria di Peio è stata soppressa nel 2011, ma un gruppo di genitori è riuscito, con tante battaglie, a creare una scuola autogestita.

Un appartamento trasformato in aula, la cattedra ricavata da un tronco di legno, la Scuola Peio Viva accoglie una pluriclasse di otto bambini dai 6 ai 10 anni grazie al lavoro volontario di un gruppo di maestri e al supporto di mamme e papà.

Così quella che era partita come opera di salvaguardia della linfa vitale della comunità è diventata una straordinaria esperienza di condivisione che regala frutti spesso inaspettati.

- Per esempio se non avessimo creato la scuola- dice Nadia, la coordinatrice – non avremmo mai ricevuto la visita di persone come voi che attraversano l’Italia per venire a incontrarci.

peio1COMBOweb3

Per raccogliere gli ingredienti delle storie, che servono per fare la farina del pantastorie da portare a Ortica e Alberico, coi bambini della Scuola Peio Viva abbiamo percorso le strade del paese, interrogato i nonni, assaggiato il formaggio dell’antico caseificio turnario, succhiato le caramelle al pino della signora Lucia e abbiamo fatto volare le palle di neve e pure il Gino in cima alla seggiovia.

peio1COMBOweb2


peio2COMBOweb

E poi i banchi si sono trasformati in un banchetto e la lavagna ha mostrato storie disegnate e le canzoni hanno riempito la scuola finché la notte non ha ghiacciato nei bicchieri i fondi del buon vin.

peio3COMBOweb

BB-COMBOWEB

IL PAESE DEI POPI ve lo racconta anche Rocco Lombardi

qui invece si trova il SITO DI SCUOLA PEIO VIVA.

…e un grande grazie a Giulia Mirandola

che ci ha aperto le porte della valle!


Api CicloFumettiste Impollinano Orti Urbani

Postato venerdì, novembre 2nd, 2012 at 14:09

Le api ciclofumettiste raccolgono il polline anche con le matite congelate. Mentre piove sulle ali cerate vanno in cerca di città sinergiche, sognano zone ciclopedonali permanenti e si inebriano di rappOrti umani vegetali. Sorseggiando tisane alla borraggine disegnano trame urbane resistenti al traffico e alla velocità. Oplà!

FOB1-COMBO

FOB2-COMBO

Sull’orto mobile di XM24 invece, nonostante gli accordi presi nel progetto di urbanistica partecipata, incombe il cantiere-sorpresa per una maxirotonda.

Per saperne di più e firmare una petizione che chiede di tutelare la piazza pubblica di XM24:

http://ilovexm24.indivia.net/petizione/

Maga Magira e i Mazzamaurielli

Postato venerdì, settembre 7th, 2012 at 19:23

Al confine tra Lazio e Campania oziava tra gli ulivi il paese di Valogno…

…finchè non giunsero i nostri baldi giulivi a portare scompiglio con la magia del disegno!

VALOGNOCOMBO1

diavolessa1

VALOGNOCOMBO2

diavolessa2

VALOGNOCOMBO3

… e così la scuola che da secoli dormiva

divenne per il paese una SQUOLA RIKREATTIVA!

VALOGNOCOMBO4

La storia del risveglio del vulcano creativo di Valogno si può leggere anche qui:

Il matto, la vecchia scuola di campagna

e la diavolessa di Sessa…

Passeggiata disegnata a Bocconi (FC)

Postato mercoledì, luglio 11th, 2012 at 10:55

magirok-a-Bocconi-web

Con Aurelio, Giuliana, Gaia, paesani di questi borghi che si arroccano sulla via che dalla Romagna conduce alla Toscana, con Marie e Sebastien che da anni vengono qui a dimenticare per l’estate il cielo grigio di Bruxelles, e poi ancora con Kiki e i suoi ragazzi fin dagli Stati Uniti, percorrendo la strada che porta ai ruderi del vecchio paese, abbiamo fatto cantare le matite assieme a milioni di cicale.

COMBOcconi1

Come formiche abbiamo risalito la strada per il bosco, le nostre parole si sono intrecciate ai versi delle poesie di cui sono disseminate queste montagne d’Appennino.

COMBOcconi2

e poi a valle le nostre creature, scricchiolanti ancora di vento e sole, hanno trovato muri ospitali nel Castello Errante di Cristiano, tra le sue anime battute col ferro e tortelli forgiati da mani sapienti.

COMBOcconi3

…e rimangono impressi col fuoco i momenti trascorsi insieme, la ricerca condivisa di nuove strade, attraverso l’insegnamento di quelle già percorse.

CristianoFabbro

Nuove storie di migrazione raccontate da ragazz* dell’IsArt

Postato mercoledì, maggio 23rd, 2012 at 18:08

new-mix-stories

Anche quest’anno un gruppo di studenti e studentesse delle classi prime e seconde dell’IsArt di Bologna si è fatto coinvolgere in un laboratorio di graphic journalism sul tema della migrazione, organizzato dall’associazione Africa e Mediterraneo e tenuto, insieme a me, da Sandra Federici.

Qui sotto due assaggi dai lavori di Nicola e Michele. La pubblicazione che contiene le opere di tutti i partecipanti invece si può sfogliare qui

verde-speranza

cambio-stato

lospaziolibero

Le storie sono dappertutto intorno a noi. Si nascondono in un dialogo che sentiamo per la strada, dietro una scritta su un muro, nel sacchetto della spesa, in una scarpa, nel buco della serratura, nelle rughe della nostra vicina di casa… per farle entrare nelle tavole a fumetti, prima ancora di saperle scrivere e disegnare, le storie bisogna saperle riconoscere.

La differenza sta nello sguardo, nello scoprire che anche un fatto che ci sembra di poco conto, perché fa parte della nostra realtà quotidiana e viene così reso opaco dall’abitudine, può essere invece materia viva per una storia e diventare un mezzo per esprimere una nostra idea, una nostra visione delle cose, per raccontare e raccontarci.

Un laboratorio di graphic journalism diventa innanzitutto un’opportunità per forgiare questo sguardo differente, di mettersi alla prova come “cacciatori di storie” nel proprio habitat quotidiano, di raccontare il mondo che ci circonda ponendoci in controtendenza rispetto alla spettacolarizzazione o alla sterile cronachistica a cui ci abituano i mass media.

La sfida che hanno accolto i ragazzi e le ragazze dell’IsArt partecipando a questo laboratorio è stata quella di raccontare la migrazione, attraverso la propria esperienza e la propria sensibilità. E lo sguardo che ne emerge, come succede ai protagonisti dei loro racconti, travalica i confini già tracciati per andare alla ricerca di una nuova traiettoria, di uno spazio libero dalle frontiere materiali e immateriali che ci vengono imposte, lo spazio delle storie.

Fumettinbici aspettando il BIKE PRIDE

Postato lunedì, aprile 23rd, 2012 at 17:03

fumettinbici-solene

Aspettando la grande parata dell’orgoglio ciclistico (il Bikepride del 13 maggio)…

DOMENICA 6 MAGGIO

FUMETTINBICI ASPETTANDO IL BIKEPRIDE

un appuntamento imperdibile per i ciclisti amanti del disegno.

Una pedalata fino ai margini della città: sguardo acceso, appunti e schizzi per la creazione di una breve tavola a fumetti sotto la guida di Marina e Rocco.

INFO e ALTRE COSETTE :

www.fumettinbici.blogspot.it

www.bikepridebologna.it

iscrizioni: [email protected]

PS: merci Soléne!

Le foto della scorsa edizione:

COMBOfib1

COMBOfib2


Ortica e Alberico a rappOrto!

Postato lunedì, marzo 19th, 2012 at 14:18

Ortica e Alberico sono abitanti delle montagne e custodiscono un orto in cui da secoli si coltivano le verdure che servono a preparare la mitologica-taumaturgica-psichedelica Zuppa Paradiso. Da qualche mese però, sono arrivate le Grandi Ruspe per scavare la galleria del treno che collegherà Bologna-New York in 3 ore e diciassette con cambio a L’Avana-Cuba.

Ortica e Alberico stanno lottando per salvare le loro terre dal disastro, ma nel frattempo i semi delle antiche piante dell’orto rischiano di andare persi.

Per preservarli, in occasione della riapertura di RappOrto a Xm24 a Bologna, abbiamo fatto germogliare tavole a fumetti capaci di crescere anche in città.

ortica&alberico

rappOrtoriapertura

Print

FUMETTINBICI

Postato lunedì, febbraio 20th, 2012 at 14:01

fuemmtinbiciFLYER

fumettinbiciFLYERretro

fumettinbiciFLYER-Rocco

http://www.bilbolbul.net/2012/

http://www.facebook.com/pages/Fumettinbici/

BIMBIKAZEN 2011

Postato martedì, novembre 15th, 2011 at 14:35

Le mattine del Komikazen festival di Ravenna le abbiamo declinate alla voce del verbo mare.

Abbiamo issato le vele alle matite e percorso il Mar Mediterraneo a bordo di tavole a fumetti.

Con i nostri disegni salati abbiamo scavalcato frontiere, esplorato isole sconosciute, fatto amicizia coi mostri marini, scoperto incredibili tesori…

Le stesse cose poi in realtà le abbiamo fatte anche durante i pomeriggi con gli ospiti cresciuti del festival tra cui Seth Tobocman e Magdy El Shafee…

ma questa è un’altra storia…

Bimbikazen2011

… e sul blog di Rocco il reportage a fumetti!

tonno2

Pizzaioli a fumetti in Treviso

Postato venerdì, settembre 30th, 2011 at 15:23

Bambini trevisani pizzaioli. Fumettisti infarinati. Ingredienti protagonisti di storie a forma di fetta di pizza. Enormi pizze rotanti a spicchi parlanti.

Il Treviso Comic Book Festival ha ospitato nei giorni scorsi un’incredibile pizzeria a fumetti in collaborazione con Slow food, per il progetto Orto in condotta.

Poi noi pizzaioli siamo saliti a salutare le madri dolomitiche, e i disegni che abbiamo raccolto invece sono sull’Albero sfregiato.

pizza1

pizza2

IsArt Remix

Postato martedì, aprile 26th, 2011 at 14:45

isart

Leggete i bellissimi lavori dei ragazzi, interamente qui!